PAN BRIOCHE CON TOCCHETTI DI CIOCCOLATO

235

Per molto tempo ho invidiato una mia cara amica che quasi ogni settimana preparava questo dolce per la colazione della domenica! Devo dire che quando mi ha spiegato la ricetta ed ho visto quante ore ci volevano per la sua preparazione mi e’ subito passata la voglia. Quando poi in realtà’ ho preso il coraggio di farla, ne sono stata sorpresa! E’ risultato essere molto meno impegnativo di quanto mi sembrasse all’inizio. E’ solo questione di organizzarsi con i tempi delle lievitazioni, ma ne vale certamente la pena! Ora e’ un dolce che mi viene spesso richiesto per la colazione e non solo la domenica. Quando so che non riuscirei a stare nei tempi con le lievitazioni, lo preparo in anticipo,. Una volta pronto, lo taglio a fette e lo congelo, cosi da averlo sempre a disposizione. Quando serve, basta solo passarlo un attimo al microonde (o anche in padella se vi piace un po’ tostato) e la colazione e’ pronta in un attimo!

Stampa
clock clock iconcutlery cutlery iconflag flag iconfolder folder iconinstagram instagram iconpinterest pinterest iconfacebook facebook iconprint print iconsquares squares iconheart heart iconheart solid heart solid icon

PAN BRIOCHE CON TOCCHETTI DI CIOCCOLATO


  • Autore: Silvia
  • Tempo di preparazione: 18/20 ore
  • Tempo di cucinare: 40 min
  • Tempo totale: 18 minuto
  • dare la precedenza: 15 1x

ingredienti

Scala
  • 500 gr. farina Manitoba (335 kal. x 100 gr.)
  • 150 gr. licoli (gia’ rinfrescato)
  • 130 ml acqua a temperatura ambiente
  • 2 uova medie +1 piccolo(da spennellare sulla superficie prima di infornare) (128 kal. x 100 gr.)
  • 80 gr. burro ammorbidito (102 kal. x 100 gr.)
  • 150 gr. cioccolato fondente extra 80% (553 kal. x 100 gr.)
  • 100 gr. di zucchero (389 kal. x 100 gr.)
  • 30 gr. miele di acacia (304 kal. x 100 gr.)
  • 1 baccello di vaniglia
  • 8 gr. di sale

Istruzioni

  • Separate i tuorli dagli albumi.
  • Tagliate a meta’ (per il lungo) il baccello di vaniglia e con l’aiuto di un coltellino prelevate tutti i semi ed aggiungeteli al miele.
  • Prendete ora la planetaria con il gancio a foglia, aggiungete nella sua ciotola il licoli, l’acqua e meta’ dello zucchero e fateli sciogliere per bene.
  • Unite ora la farina setacciata e gli albumi e continuate ad impastare a media velocità’.
  • Quando l’impasto avrà’ ottenuto una consistenza piuttosto estensibile unite la rimanenza dello zucchero e lasciatelo incorporare del tutto.
  • Aggiungete ora il sale e subito dopo il miele.
  • Incorporate ora 1 tuorlo alla volta (solo i 2 x l’impasto)e fate incordare.
  • Aggiungete il burro sciolto, aggiungendolo poco alla volta, quindi lasciate riprendere l’incordatura.
  • Unite infine il cioccolato tagliato grossolanamente al coltello e mescolate per amalgamarlo bene.
  • Trasferite l’impasto sul piano da lavoro pulito e formate una palla.
  • Mettete la vostra palla in una  ciotola capiente  e copritela con la pellicola.
  • Fate lievitare a temperatura ambiente (possibilmente a 18/20°) per circa 12 ore o comunque  fino a che non avrà’ triplicato il suo volume.
  • Una volta triplicato il suo volume, suddividete l’impasto in 3 parti uguali formando con ciascuna parte una palla ben chiusa nella parte sotto.
  • Adagiate ora (posizionandole una accanto all’altra) le vostre “palle” in uno stampo adatto (io ho utilizzato uno stampo da plumcake in silicone, ma per una migliore presentazione finale sarebbe meglio uno stampo rigido x consentire una minore deformazione in larghezza ed una maggiore lievitazione in altezza).
  • Coprite ancora e lasciate lievitare  per circa 5 ore (l’impasto dovrà’ arrivare al bordo dello stampo) ad una temperatura di 26/28°(per raggiungere questa temperatura io ho messo il mio stampo in forno con la sola luce accesa).
  • Una volta raggiunta la lievitazione, riprendete il vostro stampo e spennellate la superficie del dolce con l’uovo sbattuto ed infornate in forno caldo a 180° per circa 30/40 minuti (come sempre dipende dal forno). La superficie del dolce dovrà’ risultare ben dorata, ma dovrà’ essere ben cotto anche nella parte inferiore, per cui fate sempre la prova stecchino o se preferite controllate la temperatura interna con un termometro per alimenti.
  • Una volta cotto, toglietelo dallo stampo e lasciatelo raffreddare su una griglia.

Appunti

  • Cuocendo il mio pan brioche nello stampo di silicone, ci sono voluti 40 minuti per ottenerlo ben cotto all’interno e con la giusta doratura, mentre quando ho provato a cuocerlo nello stampo rigido ci sono volute un po’ più’ di prove, perché la base sotto non cuoceva bene, ma poi ho risolto eliminando lo stampo una volta arrivata a 3/4 di cottura.
  • Se non avete a disposizione il licoli, potete realizzare questo pan brioche anche con 220 gr.di pasta madre solida, ricordandovi pero’ di bilanciare la quantità’ di farina (in questo caso ne serviranno solamente 430 gr. invece dei 500 gr.), oppure con 1 gr. di lievito di birra secco (quello in granuli), o ancora con 3 gr. di lievito di birra fresco (quello in panetto). Naturalmente se utilizzate il lievito fresco o quello secco i tempi di lievitazione saranno notevolmente ridotti.
  • Categoria: dolci/colazioni

Nutrizione

  • Porzioni: 1
  • Calorie: 278 kal.
  • zucchero: 13,2g
  • Sodio: 232mg.
  • Grasso: 9,2g
  • Grassi saturi: 4,9g
  • Carboidrati: 39,5g
  • Fibra: 0,2g
  • Proteina: 7,6g
  • Colesterolo: 11mg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe rating

Vicino
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.
Vicino